Corpo Astrale – Cos’è e Come Rigenerarlo

Indice Contenuti

Il corpo astrale è una parte del corpo energetico dell’essere umano, il nome astrale significa “stellare” e deriva dalla sua particolarità luminosa.

È più ampio del corpo eterico e visivamente è subito dopo quest’ultimo, come un contorno più ampio e luminoso del corpo fisico.

Le funzioni del corpo astrale

Il corpo astrale ha tre funzioni principali:

  1. la funzione di permettere le sensazioni, le emozioni, i desideri, le passioni;
  2. agire da collegamento tra il cervello fisico e la mente a cui corrisponde un altro corpo superiore, il mentale;
  3. essere un veicolo di coscienza e di azione.

Le caratteristiche del corpo astrale variano da persona a persona e derivano dal suo sviluppo.

È definito anche come veicolo perché permette di essere utilizzato per diversi scopi, inconsapevoli e consapevoli. Ad esempio durante il sonno la coscienza dell’uomo si sposta su questo veicolo e questo gli permette diverse esperienze su quel piano.

Il tipo di esperienze e il ricordo di queste dipendono dal tipo di corpo astrale e dalla sua evoluzione.

Materia e struttura del corpo astrale

La materia astrale è composta da sette gradi di materia di densità differenti corrispondenti ai sette stati di materia fisica: solido, liquido, eterico, supereterico, subatomico ed atomico, o nominati con il numero del sottopiano, il primo sottopiano corrisponde all’atomico e il settimo al solido.

La materia astrale interpenetra la materia fisica perché è molto più fine rispetto ad essa, infatti ogni atomo fisico è circondato di materia astrale.

Principio dell’interpenetrazione

Il principio di interpenetrazione rende comprensibile come i differenti regni della natura coesistono intorno a noi e per percepirli non bisogna spostarsi fisicamente, ma semplicemente attivare i sensi adatti per riconoscerli.

Caratteristiche del corpo astrale e sviluppo dell’uomo

 Il grado di finezza di cui è composto il corpo astrale di un uomo si differenzia in base al suo sviluppo, più l’uomo è sviluppato più la materia del suo corpo astrale è sottile e espansa, al contrario il minor sviluppo corrisponde a una materia più densa e grossolana e una minore estensione rispetto al corpo fisico.

Questo si traduce nel tipo di esperienze che l’uomo attira nella sua esistenza.

Nel caso dell’uomo poco sviluppato attirerà energie legate a passioni e desideri di basso profilo, mentre nell’uomo di medio sviluppo essendo il suo corpo astrale composto da materia più sottile e variegata le esperienze di vita saranno più vicine a questa vibrazione.

Nell’uomo pienamente sviluppato queste caratteristiche saranno ancora più definite e ricche e di conseguenza è ciò che attirerà.

L’Aura Astrale

Il corpo astrale interpenetra il corpo fisico e si estende tutto intorno, come una forma ovoidale. Quella parte del corpo astrale che si estende oltre il corpo fisico viene chiamata aura astrale o emozionale.

Come si rigenera il corpo astrale

Il corpo astrale si consuma lentamente come il corpo fisico, e così come il corpo fisico si ricostituisce non però con l’alimentazione, ma con lo scambio di particelle dall’ambiente che lo circonda, espelle le particelle usate ed esaurite e assorbe quelle più vitali.

Nel momento in cui le particelle nuove entrano a far parte del corpo astrale ne assumono anche il senso di appartenenza e d’identità.

I colori del corpo astrale e il loro significato

Una caratteristica peculiare del corpo astrale è la presenza delle vibrazione colore. I diversi colori presenti ci danno informazioni sulle caratteristiche principali della persona e anche il momento che sta vivendo.

Ogni colore ha una sua caratteristica vibratoria e un significato particolare: i colori tendenti al rosso possono indicare tendenze come l’irritabilità, collera, sensualità, avarizia, amore egoista. Quelli sul grigio forme di egoismo, depressione, paure.

L’arancio orgoglio, ambizione.

Le tonalità di giallo sono legate all’aspetto dell’intelletto sia per scopi egoistici che per scopi più elevati e spirituali come la filosofia e la matematica.

Quelli tendenti al verde denotano adattabilità, se mescolati con il grigio possono significare astuzia e tendenza ad ingannare, se insieme al blu profonda simpatia.

I toni sul blu in genere indicano devozione, affetto, se uniti con toni lilla una forma di devozione più alta.

Il rosa è indice del sentimento di amore.

I toni viola sono collegati alla spiritualità.

Solo l ’aura astrale dei bambini è incolore perché le qualità si acquisiscono con l’età. 

Utile da sapere: le emozioni umane raramente sono “pure” di conseguenza anche i colori corrispondenti saranno mescolati, ad esempio se in una gradazione di colore è presente anche tonalità di grigi potrebbe indicare tratti di egoismo, se con l’arancio orgoglio.

Il colore di per se può indicare il tipo di emozione, ma il grado di purezza è dato da altri fattori come: lo splendore generale dell’aura astrale, la maggior o minor nitidezza del contorno del corpo astrale e anche la relativa luce dei suoi centri, i chakra.

Maggiori dettagli sui colori delle energie sottili e relative proprietà vengono fornite nel corso di Pranic Healing Avanzato.

Le diverse conformazioni dell’aura astrale

La conformazione dell’aura astrale umana ci darà indicazioni sul suo grado di evoluzione: nella persona meno evoluta sarà più ampia la parte inferiore, nella più evoluta sarà più espansa la parte superiore.

Infatti, ogni colore ha una sua qualità, data anche dalla sua densità. E in generale le cattive qualità hanno una densità maggiore rispetto alle buone, e quindi le prime tenderanno ad occupare la parte più bassa e le seconde la parte più alta dando così origine alla conformazione dell’aura.

Inoltre, nella persona più evoluta la varietà di colori è inferiore, sono più definiti e sottili e il campo è più luminoso. Nelle persone più in preda all’emotività, la varietà di colori è maggiore e la loro tonalità più bassa, il movimento delle particelle che compongono il corpo è incessante e caotico.

Questo stato di costante agitazione può essere avvertito anche da altre persone vicine e dare una sensazione di fastidio perché influenza i loro campi trasmettendo il tipo di vibrazione.

Per di più, questi stati emotivi non solo sono spiacevoli, ma costituiscono dei punti deboli dell’aura da cui può perdere vitalità, e se questo stato perdura per diverso tempo, può reagire con il corpo eterico e generare dei disturbi di natura nervosa. 

Corpo astrale emozioni

Effetti delle emozioni improvvise sul corpo astrale

Il corpo astrale tende ad un equilibrio in cui le diverse vibrazione colore tendono a disporsi in modo più o meno regolare in una zona del corpo.

Tutto questo viene stravolto davanti ad un’emozione improvvisa, è come se fosse attraversato da una forte perturbazione che produce risultati sorprendenti, in cui le vibrazione colore tendono a mescolarsi e a cambiare momentaneamente la qualità del campo.

Questa situazione ha un effetto temporaneo, anche se possono rimanere delle tracce dell’accaduto che si aggiungono a quelle di vibrazione simile presenti nell’aura.

Di conseguenza le emozioni che noi tendenzialmente proviamo tessono sempre più il nostro corpo emotivo.

Un’esperienza emotiva forte non agisce direttamente sul corpo mentale, perché in quel momento la funzione di collegamento dell’astrale è sospesa, perché impegnato a gestire l’emergenza emotiva e quindi incapace di trasmettere.

Ecco spiegata anche l’irrazionalità di certi atti, fatti senza l’uso del pensiero, le emozioni forti creano un blackout con il pensiero.

Maggiori informazione sulla natura di pensieri ed emozioni vengono trattate nel Corso Psico Pranic Healing.

Il simile attrae il simile

Le caratteristiche emozionali di cui è intessuto il nostro corpo astrale tendono ad attrarre esperienze emozionali simili. Ad esempio, una persona che spesso sperimenta l’emozione della paura, della rabbia o al contrario della calma della serenità sarà più predisposta ad attrarre più facilmente situazioni che sollecitano quell’ emozione che è presente nel suo campo emotivo.

Una curiosità interessante, la caratteristica vibrazionale delle buone emozioni, la loro purezza hanno una vita più lunga nell’aura, ad esempio gli effetti di un sentimento profondo come l’amore, la devozione rimangono nei campi molto dopo l’esperienza vissuta. 

Percepire le diverse vibrazioni con le mani

Le osservazioni sulle vibrazioni colore illustrate sin qui si basano su osservazioni chiaroveggenti, cioè persone in grado di vedere l’energia.

Un altro modo per percepirle è attraverso la tecnica energetica del Pranic Healing di GMaster Choa Kok Sui

Attraverso l’uso del Pranic Healing si possono sentire le diverse vibrazioni con il senso del tatto energetico, ad esempio l’energia della rabbia ha una trama vibrante, pungente, calda.

La vibrazione di energie depressive è ferma, sul neutro come temperatura e da la sensazione di imbrigliare.

L’energia dell’amore è molto piacevole, come toccare una nuvola lieve e soffice quasi impalpabile. 

È possibile così sentire l’energia e la forma prevalente dell’aura e mapparla rispetto alle diverse vibrazioni presenti, per poi intervenire rimuovendo le energie che non sono consone.

Con una formazione adeguata e un allenamento costante si impara a riequilibrare il corpo energetico.

Gli effetti della Meditazione Sui Cuori Gemelli

La pratica costante della meditazione aiuta a riequilibrare i propri campi perché ha un effetto calmante sulle emozioni e rilassante per tutto il corpo.

In particolare, la pratica regolare della Meditazione sui Cuori Gemelli ha un effetto sulla vibrazione dei diversi campi, li allinea e li ripulisce energeticamente.

È come fare una doccia in cui le forme emotive e pensiero più grossolane e pesanti vengono sciacquate via.

Quando la si pratica regolarmente questo atto del rimuovere le vibrazioni non equilibrate diventa sempre più profondo e permanente. 

Allo stesso tempo alimenta e nutre con energia più sottile e benefica.

Man mano che la si pratica ci si alleggerisce letteralmente e questo si riflette sulla nostra vita.


Altri articoli che potrebbero essere di tuo interesse:

Bibliografia consigliata sul Corpo Astrale:

  • Il Corpo astrale e relativi fenomeni  di Arthur E. Powell
  • Miracoli con il Pranic Healing di GMaster Choa Kok Sui edizioni Mediterranee
  • L’uomo visibile e invisibile di Charles Webster Leadbeater

Altri approfondimenti
Il piano astrale – CW Leadbeater


Autore:
Sara Spina, certified Pranic Healer ed istruttore di Pranic Healing

Convidivi questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp